Democratici per l'acqua pubblica

Caro Segretario,
siamo un gruppo di militanti ed elettori del Partito Democratico che ha appoggiato la campagna per la raccolta delle firme a favore dei referendum sull’acqua pubblica. Abbiamo apprezzato la presentazione della proposta di legge del PD per una radicale riforma del servizio idrico. Ci convince soprattutto la ribadita natura di bene pubblico dell’acqua e degli impianti idrici, il ruolo decisivo assegnato alle comunità locali, l’attenzione all’efficienza del servizio e alla tutela dei cittadini.
L’acqua che vogliamo deve essere, infatti, pubblica, efficiente e giusta.
Sugli altri aspetti della legge, porteremo nel dibattito annunciato dal PD un nostro contributo più specifico di idee e proposte, con spirito aperto e costruttivo, critico dove necessario. Siamo convinti che un confronto di questo tipo non potrà che migliorare il contenuto della proposta di legge e la stessa efficacia dell’azione politica del PD.
Ti chiediamo, però, alcune parole semplici e prive di ogni possibile incertezza sui referendum.
Occorre dire in maniera netta che se il Parlamento non abrogherà il Decreto Ronchi, riaffermando la natura ed il controllo pubblico della risorsa “acqua”, il Partito Democratico appoggerà convintamente il SI ai referendum abrogativi per l’acqua pubblica, impegnandosi con tutto il suo peso politico ed organizzativo. Questa è la questione politica essenziale su cui è necessaria assoluta chiarezza.
Certi che anche tu comprenderai l’importanza e la necessità di una risposta altrettanto chiara, ti porgiamo i nostri più fraterni saluti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Un po' di chiarezza sull'eccidio di Valaperta

Assemblea Circolo PD Merate - 16 Settembre 2017