Comune di Merate


“L'isolamento non sempre paga”

Il Comune di Merate , nella figura dell’attuale Sindaco e Giunta a mio parere ha fatto una scelta sbagliata , mi riferisco al lodo arbitrale nella causa LRH S.p.A. contro il Comune di Merate , cioè quella di isolarsi e di non fare nulla per  instaurare una qualche appartenenza  amministrativa con altre realtà Comunali.
Quello che più fa pensare e dubitare sull’operato della nostra Amministrazione comunale e che sta affrontando la questione con la logica del combattere solo ( o quasi) contro tutti.
Non desidero entrare nella tematica squisitamente tecnica della “questione” anche perché è talmente ingarbugliata che non è di facile comprensione per tutti i cittadini di Merate.
Sta il fatto che il nostro Comune ne è uscito “sconfitto” .
Ora mi domando come può essere possibile per una città come la nostra Merate dove si ha una altissima concentrazione di associazioni di volontariato , per cui aperta ad affrontare problematiche sociali “pesanti” e dove lo stesso Comune garantisce un qualche sostegno ( in relazione alle disponibilità di bilancio) abbia potuto scegliere la via “dell’isolamento politico” su un tema così importante.
La nostra città con le sue sei realtà, Merate-Pagnano-Sartirana-Cassina-Novate-Brugarolo, con questa tipo di impostazione amministrativa non fa altro che disgregare ulteriormente il tessuto sociale delle sei realtà territoriali.
Non penso che il nostro Sindaco e la sua Giunta voglia sposare l’ idea “ divede et impera”, ma bensì quella di aggregare il nostro patrimonio sociale , a meno che si voglia perseguire la filosofia del “paperon de paperoni”  e mi riferisco a quel dato che è emerso da una recente indagine in cui evidenzia che nel nostro Comune vi è una delle maggiori concentrazione di quantità di  depositi bancari .
Vuol dire che allora la logica dell’isolamento e solo la politica di “pochi”?
Ritengo e spero di no per i nostri oltre 14.500 cittadini.!
Ci si augura che il nostro Sindaco non persegua la politica dell’ isolamento , ma imposti un modo lavorare e operare per trovare il giusto equilibrio politico  per il bene di quella parte della cittadinanza che lo ha votato e anche di quella componente che non lo ha votato , ma che deve essere rispettata.
Enrico Mazzucchelli
Segretario circolo PD di Merate.   

Commenti

Post popolari in questo blog

Gino del Boca nuovo segretario!

Il Nuovo Direttivo si presenta