mercoledì 6 agosto 2014

Ernesto Passoni: Matteo piè veloce ed il Senato tartaruga

Riceviamo e pubblichiamo:

Con il famigerato Patto del Nazareno, di cui non è dato sapere il contenuto, è arrivato il tempo delle controriforme.

Entro Pasqua, poi entro le elezioni, poi entro primavera, poi entro luglio, poi entro l'estate è uno stillicidio continuo di previsioni, puntualmente smentite, ma vediamo più in particolare.

20.01.2014 da Segretario PD e Sindaco di Firenze: "Dobbiamo approvare entro maggio le riforme costituzionali in prima lettura e la legge elettorale in via definitiva".

17.02.2014 da Segretario PD e Sindaco di Firenze:"Entro febbraio compiremo un lavoro urgente sulle riforme, subito dopo, in marzo, la riforma del lavoro, in aprile la pubblica amministrazione ed, in maggio, il fisco".

04.03.2014  da Presidente del Consiglio, Segretario PD e Sindaco di Firenze (aveva sempre stigmatizzato i pluri incarichi): "Non capisco le polemiche di oggi: vediamo se entro venerdì 7 marzo ci sarà la legge elettorale". 

12.03.2014 da Presidente del Consiglio, Segretario PD e Sindaco di Firenze: "Avevo previsto che entro il 28.02 approvavamo ( ma non lo dovrebbe fare il Parlamento?) la legge elettorale, ho 12 giorni di ritardo" (oggi, 29 luglio, sono diventati 159 giorni, n.d.r.).

13.03.2014 da Presidente del Consiglio, Segretario PD e Sindaco di Firenze: " Se riusciamo entro il 25 maggio a fare la prima lettura della riforma del Senato e chiudere la legge elettorale, dimostriamo che riusciamo a cambiare la politica".

18.03.2014 da Presidente del Consiglio, Segretario PD e Sindaco di Firenze: "L'idea di scrivere le regole del gioco con il Centrodestra è un fatto fondamentale, un valore assoluto e la legge elettorale non si può approvare a colpi di maggioranza (sic!) tradendo il piano dell'accordo sull'Italicum. Su questo tema c'è spazio fino al 25 maggio (data elezioni europee).

08.04.2014 da Presidente del Consiglio e Segretario PD: "Entro il 25 maggio il Senato batterà il primo colpo sulla sua riforma e di quella del Titolo V"

15.04.2014 Cena con Silvio Berlusconi: entro le Europee voto in prima lettura del DdL per il superamento del Senato . Berlusconi: "Il patto è solido (d'acciaio? n.d.r.)"

18.04.2014 da Presidente del Consiglio e Segretario PD:"Capisco come sia fondamentale arrivare al passaggio del semestre europeo (01.07.2014) con una bella botta in positivo alle riforme, compresa la legge elettorale che spero di fare (ma non è il Parlamento che legifera?) entro l'estate (22 settembre 2014: prendere nota!). Sono molto ottimista che entro maggio (2014 n.d.r.) il Senato approvi la Riforma del Senato, del Titolo V e del C.N.E.L. Non temo uno slittamento delle riforme"   

29.05.2014 da Presidente del Consiglio e Segretario PD: "Immediatamente dopo la fine del passaggio in Senato delle riforme costituzionali, comunque entro l'estate, (22 settembre 2014: riprendere nota) deve essere approvata la legge elettorale".


Non mi ricordo in quale occasione avesse promesso le dimissioni in caso di errata previsione; chiedo aiuto in merito!

Alla prossima puntata.

Ernesto Passoni

Nessun commento:

Posta un commento