Post

Visualizzazione dei post da 2014

Auguri di Buone Feste!

la redazione di Pdmerate.blogspot augura a tutti buone Feste!


L'attività del blog riprenderà regolarmente il 5 gennaio.


Grazie a tutti per averci seguito nel 2014... E arrivederci nel 2015!




Pdmerate

Vi ricordiamo l'incontro di domani sera presso la sede di Via Parini 35 sul tema della "Buona Scuola"

Cari iscritti ed elettori, genitori e cittadini, 



siamo tutti consapevoli di quanto l'istruzione rivesta un ruolo fondamentale per un Paese moderno e competitivo.  L'Italia deve tornare ad essere un paese moderno e competitivo e proprio per questo motivo il nostro Segretario Nazionale e Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sta puntando moltissimo l'azione di governo a sostegno della "Buona Scuola".  Il nostro Partito Democratico al lavoro da mesi per contribuire positivamente a questo progetto di riforma ed ora, dopo una prima fase di ascolto, si passerà al confronto in Parlamento. Il Forum Istruzione della Federazione Provinciale PD Lecco, nell'ambito delle attività  in programma, ha organizzato un'Assemblea aperta sul tema della "Buona Scuola" per confrontarsi, approfondire la materia, raccogliere suggerimenti e "critiche costruttive".  Visto quanto sopra vi invitiamo a partecipare numerosi all'incontro che si terrà:


Ve…

Sblocca Italia - ne parliamo a Robbiate, lunedì 15 dicembre, ore 20:45 - Sala Civica Comunale

Immagine
L’Italia è addormentata; qualche cenno di risveglio c’è: il mercato dell’automobile ha iniziato a crescere,(ultimi mesi 9%), il mercato immobiliare anch’esso mostra segnali di movimento. Ma è ancora poco per dare segni sensibili di crescita sull’indicatore più usato, il PIL Vi sono svariati articoli di giornale che segnalano questa situazione; ne elenco due che mi sembrano diano maggior senso a quanto stiamo facendo:
1.- Adriana Cerretelli su Il sole 24 ore del  14 novembre. L’Europa ha un gran torpore addosso.! Link : http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-11-14/recessione-europa-svegliati-torpore-063626.shtml?uuid=AB4StnDC
2.- Federico Fubini su Affari & Finanza del 17 novembre. Il capitalismo Italiano restio a muoversi e a investire:  http://www.repubblica.it/economia/affari-e-finanza/2014/11/17/news/il_capitalismo_senza_idee_che_vede_solo_i_dividendi-100743816/
A mio parere lo sforzo del governo risponde alle considerazioni di Federico Fubini; vi sono aspetto oggettivi, di g…

LE NUOVE SFIDE DELLA SANITÀ: PIÙ QUALITÀ E PIÙ SOSTENIBILITÀ

Immagine
SABATO 13 DICEMBRE 2014 0re 9.30 -13.00Auditorium Gaber - Palazzo Pirellipiazza Duca d'Aosta 3, Milano
LE NUOVE SFIDE DELLA SANITÀ: PIÙ QUALITÀ E PIÙ SOSTENIBILITÀ Con: Enrico Brambilla e Alessandro Alfieri Sara Valmaggi, Carlo Borghetti, Gian Antonio Girelli, Marco Carra, Luca Gaffuri, Mario Barboni
Saranno presenti Sergio Chiamparino, Presidente Conferenza Stato-Regioni Emilia De Biasi, Presidente Commissione Igiene e Sanità Senato
Elena Carnevali, Componente Commissione Affari sociali Camera
Claudio Sinigaglia, Vicepresidente Commissione Assistenza, Igiene, Sanità, Sicurezza sociale Regione Veneto
Luigi Marroni, Assessore Diritto alla Salute Regione Toscana (invitato) il programma La diretta web sarà disponibile su BlogDem


Partito Democratico della Lombardia - Gruppo Consiliare Regionale

info: 0267482479 - pd@consiglio.regione.lombardia.it

Fragomeli,Tentori, Straniero:Tagli ai comuni.Per la Giunta Maroni la sicurezza dei cittadini non è una priorità

Fragomeli, Tentori e Straniero (PD): «Non solo Premana: la Regione taglia fondi anche a Pasturo. Per la Giunta Maroni la sicurezza dei cittadini non sembra essere una priorità».

Lecco, 26 novembre 2014 «A tutti gli effetti è per noi oggettivamente difficile prendere lezioni, in materia di tagli agli Enti locali, da amministratori che sono espressione di partiti come Lega e Forza Italia, ovvero i principali protagonisti - negli anni dei Governo Berlusconi - della consolidata e nefasta pratica dei tagli lineari e indiscriminati, nonché fautori di condoni edilizi e di ripetute sanatorie che certo non hanno favorito la necessaria e fondamentale salvaguardia del nostro territorio». Questo è quanto affermano i parlamentari lecchesi Gian Mario Fragomeli e Veronica Tentori che, insieme al consigliere regionale Raffaele Straniero, così rispondono alle dichiarazioni recentemente rilasciate dall'Assessore regionale Simona Bordonali. «Nello specifico» continuano i tre esponenti PD «vorremmo perta…

Lunedì 24 Novembre Riunione di circolo PD Merate

LUNEDI 24 NOVEMBRE 2014
ALLE ORE 21,00 presso la sede in via Trento, 26
È convocata l'Assemblea di Circolo degli Iscritti 
OdG:
- Aggiornamento del numero degli iscritti e relazione del tesoriere.
- Conferma delle dimissioni del Coordinatore di Circolo, presa d'atto dello scioglimento del Coordinamento attuale, decisione della data delle elezioni del nuovo Coordinamento. 
- Varie ed eventuali
A tutti gli iscritti è richiesto il massimo impegno nell'assicurare la presenza.
Domenico Cavana
Coordinatore pro-tempore

Domani alle 21 a Calolzio: ARIA NUOVA!

Immagine
Carissimi,
Vi ricordiamo l'appuntamento per domani 21 novembre, alle ore 21.00 con il primo evento organizzato dal circolo dei Giovani Democratici di Calolziocorte e Valle san Martino dal titolo ARIA NUOVA!
La serata, che si terrà presso la sala civica di Calolziocorte, sarà incentrata sulle tematiche più importanti per il territorio calolziese e non solo: ambiente, spazi giovanili e scuola-lavoro sul territorio.
Il nostro intento è quello di mettere in rete le amministrazioni del territorio e mostrare l’aria di cambiamento che, anche dopo le ultime elezioni, si respira nella valle e nel territorio circostante. Per questo motivo, in un primo momento alle 18, presso la sede del PD di Calolziocorte, numerosi amministratori locali del calolziese e della valle S. Martino si confronteranno in tre tavoli di lavoro, mentre nell’evento in serata saranno esposti i risultati e le proposte e avrà luogo il dibattito con la cittadinanza.
Si parlerà di tutela e valorizzazione territoriale, buone pr…

RIUNIONE ORGANIZZATIVA CIRCONDARIO MERATESE

Agli iscritti P.D.  del circondario Meratese

Il Regionale sta lavorando da tempo alla preparazione della Conferenza Organizzativa regionale che si terrà all'inizio del mese di dicembre. In vista di questo importante appuntamento e per portare un nostro utile contributo  la Federazione di Lecco ha organizzato un'Assemblea provinciale aperta a tutti gli iscritti che si terrà il prossimo 14 novembre per ragionare sulla forma-partito e sulle nuove modalità di partecipazione alla vita politica anche a livello del nostro territorio e per un'analisi profonda del tesseramento. Nel periodo che precederà l'Assemblea la Segreteria della Federazione di Lecco, con il prezioso contributo dei nostri rappresentanti nelle Istituzioni, ha deciso di incontrare gli iscritti dei circondari per ascoltare le vostre esigenze, le vostre critiche e proposte per farne tesoro in vista dell' Assemblea. Gli iscritti del  Circondario meratese sono quindi  invitati a partecipare alla ri…

MARONI È IN GRADO DI ANDARE AVANTI?

Dura intervista del capogruppo di FI contro il governatore, il Pd vuole che si faccia chiarezza in Consiglio
"In questo momento di grande difficoltà le categorie produttive non si sentono in collegamento con il ruolo della Regione, che appare priva di un modello di sviluppo che vada oltre le proposte dei partiti. Avvertiamo tra la gente un disagio crescente, rappresentato tra l'altro dalla discesa al dodicesimo posto di Maroni nella classifica del gradimento dei cittadini". Un giudizio molto critico, che sorprende solo per un aspetto: chi lo ha pronunciato. La frase è comparsa mercoledì mattina contemporaneamente sui dorsi milanesi di Repubblica, Il Giornale e Libero. L'autore è il capogruppo di Forza Italia in Regione Claudio Pedrazzini, Berlusconiano di ferro, sempre ritenuto molto vicino anche a Mario Mantovani, soprattutto reduce da un vertice ad Arcore con il padrone di casa e con la coordinatrice lombarda Maria Stella Gelmini. Insomma, un'uscita in grande st…

LA MAFIA DIETRO L'ANGOLO

La relazione di Nando dalla Chiesa alla Commissione antimafia regionale segnala che la legalità è fortemente a rischio in Lombardia
Nando dalla Chiesa è tornato questa settimana in Consiglio regionale, a tre mesi di distanza dalla presentazione del suo "Manifesto dell'Antimafia", per parlare della situazione del fenomeno mafioso in Lombardia. Lo ha fatto a partire dalla quinta relazione della Commissione antimafia del Comune di Milano e degli esiti della relazione periodica che verrà consegnata al Parlamento.  Ad accoglierlo i membri della commissione ed il presidente Gian Antonio Girelliche, a margine dell'incontro, ha sottolineato l'importanza di un confronto che parta da dati verificati sul campo. "Dalla Chiesa - ha detto - ha fornito un quadro circostanziato del fenomeno mafioso nella nostra regione, tale da non lasciare dubbi sull'atteggiamento che devono tenere le amministrazioni pubbliche e, con loro, tutta la società lombarda. Non è sicuramente conf…

Un progetto per il futuro abbozzato a più voci - 10 ottobre ore 19 Auditorium di Merate, Piazza degli Eroi 3

Immagine
Messaggio di presentazione dell’iniziativa su Crescita, Riforme, Occupazione10 ottobre 2014
Organizzatore: Circondario Meratese PD

Premessa: Il quadro politico ed economico in Europa evidenzia il rallentamento dello sviluppo di tutte le economie, lo stato di “deflazione” piuttosto generalizzato e una diffusa sfiducia nella possibilità di emersione dalla crisi.
È una realtà  quotidianamente richiamata dai più attenti studiosi, tra i quali Michele Ainis (“Corriere della Sera” del 20 Agosto: http://www.corriere.it/editoriali/14_agosto_20/sentimento-impalpabile-9815be06-282a-11e4-abf5-0984ba3542bc.shtml )
Crescita, Riforme, Occupazionesono le parole chiave di tutte le loro analisi e sono le parole che intitolano la nostra iniziativa.

Una approfondita riflessione svolta nell’ambito del Circondario Meratese del Partito Democratico (13 circoli) ha sviluppato la convinzione che i provvedimenti presi e le soluzioni proposte poco possono se non sostenute dalla coesione sociale. Essa nasce dalla fidu…

LA LOMBARDIA RESTA SOLA: ETEROLOGA A PAGAMENTO

Immagine
Ticket compreso tra i 400 e i 600 euro in tutte le regioni, tranne che nella nostra regione

Il Pd lombardo aveva auspicato un cambio di passo in sede di Conferenza delle regioni. Martedì in Aula il centrodestra aveva infatti bocciato la mozione di Pd e Patto Civico sulla fecondazione eterologa, ma ci sarebbe stato ancora spazio per una marcia indietro, almeno per allinearsi alle scelte comuni. La mozione chiedeva a Regione Lombardia di non far pagare interamente la prestazione, che si aggira intorno ai 3000 euro, facendo così quanto fatto dalle altre regioni. "Purtroppo la maggioranza si è arroccata sulle sue posizioni parandosi dietro alla scusa economica, ma chiaramente esplicitando una posizione preconcetta di fondo. In questo modo solo i ricchi potranno scegliere di avere un figlio con questa tecnica" aveva detto la vicepresidente del Consiglio regionale Sara Valmaggi.  Il 25 settembre, poi, anche in Conferenza delle regioni, la Lombardia ha tirato dritto, scegliendo la s…

UNO STATUTO "CELTICO" PER LA LOMBARDIA

Se non fosse stato inserito all'ordine del giorno in commissione Affari Istituzionali, avremmo pensato ad uno scherzo. Ed invece è tutto scritto nero su bianco in un progetto di legge di modifica dello Statuto regionale che la Lega Nord ha depositato convinta della necessità di ''una manutenzione e modernizzazione dello Statuto con uno sguardo tuttavia al passato e ai fondamenti tradizionali religiosi e culturali che hanno forgiato la popolazione lombarda''.  Il documento è diviso principalmente in due parti. Dopo un preambolo che richiama all'identità del popolo padano, si arriva al nocciolo della questione: sia riconosciuta la "lingua lombarda", si sopprima il comma relativo alle politiche di integrazione nella società lombarda, si introduca la residenzialità come principio premiante per l'accesso a servizi alla persona e si modifichi il quorum per l'approvazione del referendum riducendolo dai due terzi dell'Aula (54 consiglieri) alla ma…

2 x 1000 al Partito Democratico

Immagine
Con l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, il PD ha voluto dare un segnale di forte cambiamento al Paese. Abbiamo fatto una scelta verso la sobrietà, la responsabilità e la trasparenza. Da quest'anno saranno i cittadini a scegliere se e come sostenere la politica. Puoi scegliere di contribuire e partecipare ai progetti del PD anche devolvendo il2x1000dell'irpef. Sei ancora in tempo per farlo, anche se hai già consegnato la dichiarazione dei redditi. Compila e consegna alle Poste la scheda in allegato, entro il30 settembre. Per qualsiasi informazione potrai consultare il sitohttp://www.partitodemocratico.it/2x1000. Grazie per il tuo sostegno. Per info:raccoltafondi@partitodemocratico.it Tel. 06.695321

19 Settembre - Riunione di Circolo

Venerdì 19 Settembre 2014 alle ore 21,00 presso la sede del Cicolo PD di Merate in Via Trento 26

è convocata l'Assemblea degli Iscritti e dei simpatizzanti PD

Odg: - Relazione del Coordinatore pro-tempore sull'attività svolta; proposte per le attività future. - Varie ed eventuali

La presenza e i contributi di tutti in indirizzo sono, come evidente, particolarmente importanti e necessari.

Con sempre viva cordialità. Domenico Cavana 
(coordinatore Circolo PD - Merate)

EMERGENZA SIRIANI: LA MAGGIORANZA SI VOLTA DALL'ALTRA PARTE

Niente assistenza sanitaria in Stazione Centrale: il centrodestra dice no alla mozione congiunta di Pd e Patto Civico Seppure ogni giorno "sbarchino" a Milano oltre 500 profughi e la stazione centrale sia divenuta, oramai, centro di smistamento e frontiera verso il nord Europa, la maggioranza ha bocciato la mozione di Pd e Patto civico, presentata martedì scorso in consiglio regionale, che chiedeva l'istituzione di un presidio sanitario gestito dall'Asl per i profughi in transito.
La proposta scaturisce dall'emergenza profughi - senza precedenti - che il capoluogo lombardo sta affrontando dallo scorso ottobre: in un anno oltre 22mila, solo siriani, sono arrivati a Milano in condizioni di salute, spesso assai precarie.
"La nostra - hanno dichiaratoSara ValmaggieCarlo Borghetti- era una richiesta di collaborazione tra istituzioni, importante non solo per aiutare queste persone ma anche proprio, a tutela della salute pubblica. Riconosciamo il prezioso lavoro svolt…

PER L'IMMAGINE DI MARONI ALTRI 40 MILIONI

Un bando ricchissimo per la comunicazione regionale dei prossimi tre anni. E una parte sarà dedicata ancora per Expo Quaranta milioni di euro da spendere in comunicazione nei prossimi tre anni, con un bando affidato ad Arca, la centrale acquisti di Regione Lombardia, rivolto ad aziende di una certa importanza, con lo scopo di permettere a tutte le società del sistema regionale di utilizzarne i servizi, e l'obiettivo dichiarato della Giunta Maroni di servirsene per Expo. È quanto è emerso dalla risposta dell'assessore regionale al Bilancio Garavaglia a un'interrogazione a risposta immediata del Pd, durante la seduta di consiglio.
"Quello che vorremmo capire è da quale capitolo di bilancio verranno tolti questi soldi - commentaFabio Pizzul, primo firmatario dell'interrogazione, in quanto capogruppo nella Commissione che di comunicazione e media si occupa -. L'assessore è stato chiaro: per reperire quei 40 milioni, che non ha nascosto serviranno ancora una volta pe…

ETEROLOGA, LA LOMBARDIA METTE I PALETTI

Tutto il costo a carico delle coppie, limitazioni su chi può accedere
L'accesso alle tecniche di fecondazione eterologa, lo dice la Consulta, è un diritto, ma questo al centrodestra lombardo non piace. Non è un'opinione, ma un fatto, sancito dalle parole dei numerosi esponenti di Lega, Ncd e Fratelli d'Italia che hanno detto la loro sull'applicazione dellelinee guida nazionali in Lombardia ("non diventeremo il gametificio d'Italia", Stefano Carugo, Ncd; "Sono convinto che la Giunta di Palazzo Lombardia finirà per adottare una delibera quanto più possibile restrittiva, in maniera da non incentivare, per quanto di competenza regionale, l'utilizzo dell'eterologa", Massimiliano Romeo, Lega; "che non diventi un escamotage per aprire alla genitorialità delle coppie gay, che non sia un primo passo in quella direzione e che non apra dunque alle adozioni per tutti", Riccardo De Corato, FdI).
E ora, dalle parole si è passati ai fatti: la …

MARONI PARLA SOLO DI TAGLI, MA DA ROMA ARRIVA 1 MLD PER LA SANITÀ

Il presidente lombardo cerca scuse per le promesse mancate, e torna a parlare del Referendum per lo statuto speciale
Un miliardo di euro in più per la sanità, 300 milioni per la cassa integrazione in deroga, 45 milioni per il trasporto pubblico locale, 1,5 milioni per la Certosa di Pavia e per Villa Manzoni a Lecco. Basterebbe questo per rispondere al continuo piagnisteo del presidente Maroni contro il governo, accusato di effettuare tagli continui alla Regione Lombardia. Ma se Maroni insiste è per sostenere la linea del referendum per lo statuto speciale, quello consultivo per cui ha deciso di stanziare ben 30 milioni di euro, ultima frontiera dell'inconcludente autonomismo leghista, passato negli anni dal federalismo al secessionismo, dalla rivendicazione del 75% delle tasse allo Statuto speciale. Il tutto senza mai arrivare a nulla, pur avendo il Carroccio e Maroni tenuto in mano a lungo le leve del Governo e della Regione. La colpa, per la Lega, è sempre di qualcun altro e soli…

EXPO, LE PROPOSTE DEL PD PER UNA LOMBARDIA PIÙ MODERNA E ACCOGLIENTE

Immagine
Dal wi-fi sui treni agli spettacoli teatrali sottotitolati in inglese, dalla segnaletica agli impianti sportivi aperti ai turisti

Mancano otto mesi all'inaugurazione di Expo e, mentre la Giunta Maroni se la prende con il governo nazionale per il no all'idea di Sgarbi di portare a Milano i Bronzi di Riace, il Pd si occupa di una serie di proposte di interventi al fine di rendere la Lombardia, in vista dell'evento, una Regione più moderna e accogliente. Il capogruppo Enrico Brambilla, assieme ai consiglieri Fabio Pizzul e Luca Gaffuri, ha presentato infatti in piena estate dieci proposte che potrebbero adottarsi per accorciare le distanze fra Milano e le moderne capitali europee, come dotare i treni regionali di Trenord di collegamento wi-fi e attrezzare aree di sosta e di parcheggio per camper nelle vicinanze delle principali mete turistiche lombarde che ancora ne sono sprovviste. Poiché, come ha spiegato Gaffuri "la Lombardia, nella classifica della ricettività e della…

NUOVO ANNO, BUONA SCUOLA

Il Governo Renzi ha reso pubbliche le linee guida sulla scuola, 136 pagine di idee e proposte, precedute da una fotografia critica dell'esistente, sulle quali dal 15 settembre al 15 novembre si apre una grande consultazione pubblica per raccogliere idee, giudizi e proposte. Come ha sottolineato il presidente Renzi nel video di presentazione, non si tratta di una riforma della scuola italiana, ma del tentativo di provare a cambiare l'inerzia di un sistema scolastico che da troppo tempo pare avvitato sui suoi problemi. Da gennaio inizia la fase operativa e legislativa per avviare, nel 2015, il cambiamento per la buona scuola. Fabio Pizzul ha commentato così il nuovo patto educativo: "Chi aveva ipotizzato lo slittamento dei provvedimenti sulla scuola per mancanza di coperture finanziarie avrà ora di che leggere e giudicare. L'ennesima promessa come dicono i detrattori? Non mi pare, lo definirei piuttosto l'inizio di un processo di cambiamento. Il dibattito e la rifle…

Riforme istituzionali: lettera di Ernesto Passoni

Esprimo contrarietà alla svolta politica  che il Partito Democratico ha assunto con la Segreteria di Matteo Renzi e con la sua Presidenza del Consiglio. I due principali temi che motivano la mia contrarietà  sono la riforma costituzionale e quella elettorale, attualmente in itinere, che, interagendo fra loro, comportano uno stravolgimento dei connotati della democrazia costituzionale; cambiano l'equilibrio dei Poteri privilegiando il principio della “governabilità” rispetto a quello della “rappresentanza” che, invece, sono in equilibrio nella Costituzione vigente. Con la riforma del Senato si sostituirà alla centralità del Parlamento, che sarà dimezzato,  la supremazia del Governo; la legge elettorale in itinere consente di dare un abnorme premio di maggioranza al partito o coalizione vincente a scapito delle minoranze, sfiorando l'anticostituzionalità. La Camera dei Deputati condizionerà la Corte Costituzionale, svuotandone le funzioni di garanzia. L'iter in corso della ri…