Post

Visualizzazione dei post da luglio 28, 2013

Veronica Tentori: Lettera agli iscritti e simpatizzanti PD

Carissime e carissimi,
sono passati circa quattro mesi dall’inizio di questa legislatura e voglio condividere con voi alcune considerazioni. Negli ultimi incontri che abbiamo fatto si è parlato maggiormente dell’attività parlamentare e di questi primi 100 giorni di governo Letta, ma ritengo sia necessario anche confrontarci e aprire una riflessione compiuta sul futuro del Partito Democratico e su questo congresso, ne sento il bisogno e la voglia in prima persona. Ho sempre sostenuto che non è evitando di affrontare i problemi e offuscando le diverse posizioni presenti tra noi che questi si possono risolvere, e ne resto profondamente convinta. Sono abituata a dire chiaro quello che penso e che faccio, e così voglio continuare a fare, col massimo rispetto per chi ha una posizione diversa dalla mia e senza pensare di avere la verità in tasca, ma solo con la voglia di confrontarmi liberamente, perché la trasparenza e l'onestà sono il primo pilastro in un Partito che si chiama Democra…

“La Costituzione stravolta nel silenzio”. L’appello contro la riforma presidenziale

Lucarelli, Salvi, Ingroia, La Valle, Giulietti e altri chiedono una firma per fermare la procedura di modifica della Carta messa in opera dalla maggioranza delle larghe intese. Che affossa l'articolo 138, umilia i parlamentari e tiene all'oscuro l'opinione pubblica. Mentre il Porcellum resta.
Pubblichiamo l’appello contro il ddl di riforma costituzionale firmato da Alessandro Pace, Gianni Ferrara, Alberto Lucarelli, Don Luigi Ciotti, Michela Manetti, Raniero La Valle, Claudio De Fiores, Paolo Maddalena, Cesare Salvi, Massimo Siclari, Massimo Villone, Silvio Gambino, Domenico Gallo, Antonio Ingroia, Beppe Giulietti, Antonello Falomi, Raffaele D’Agata, Mario Serio, Antonio Di Pietro, Paolo Ferrero, Aldo Busi. Ignorando il risultato del referendum popolare del 2006 che bocciò a grande maggioranza la proposta di mettere tutto il potere nelle mani di un “Premier assoluto”, é ripartito un nuovo e ancor più pericoloso tentativo di stravolgere in senso presidenzialista la nostra f…