Post

Visualizzazione dei post da luglio 21, 2013

24 luglio 2013, ore 21.00, riunione di circolo

Si informa che è convocata, per il giorno mercoledì 24 luglio 2013, ore 21.00, presso la sede di via Trento, una riunione di circolo con il seguente o.d.g.:
Relazione sull’incontro con l’associazione Merate in ComuneCorso di formazione per amministratori locali organizzato dal PD MerateseTesseramento 2013Varie ed eventualiVi aspettiamo!
PD Merate

Remo Valsecchi: Replica ai presidenti dell’Ufficio d’ambito e della Conferenza dei Comuni e all’Assessore provinciale

Il comunicato di Virginio Brivio, Carlo Signorelli e Paolo Strina, [leggi comunicato] con sorpresa, afferma che l’opzione finale sarà l’affidamento all’azienda che nascerà dall’uscita di Idroservice da Lario Reti Holding e dalla incorporazione di Idrolario. L’azienda è una definizione definita e l’azienda speciale è l’unico forma di azienda che può “nascere”. L’Azienda Speciale sarà, quindi, il gestore del servizio idrico in provincia. La dichiarazione del Presidente dell’Ufficio d’ambito e sindaco del capoluogo, dell’assessore provinciale e del Presidente della Conferenza dei Comuni è un impegno e una garanzia. Il percorso per arrivare all’Azienda Speciale, però, continua a preoccupare. La conferenza dei comuni, secondo gli estensori del comunicato, si è espressa a larghissima maggioranza. 50 comuni presenti su 90, voto contrario di Merate, Mandello, Olginate, Cernusco, Crandola, Castello, Lomagna e astensione di Robbiate, Calolziocorte e Barzio (circa il 20% della popolazione provin…

Amnesty International: l'Italia deve rendere conto dell'espulsione illegale in Kazakistan di Alma Shalabayeva e di sua figlia

Il governo italiano deve indagare e rendere pubbliche tutte le circostanze che hanno portato all'espulsione illegale della moglie e della figlia dell'oppositore politico kazako Mukhtar Ablyazov. Lo ha dichiarato il 16 luglio Amnesty International, mentre il parlamento italiano si appresta a esaminare le conclusioni dell'inchiesta del ministero dell'Interno sulle accuse di collusione tra Italia e Kazakistan e altre violazioni della legge italiana. "Le autorità italiane devono assicurare che vi sarà un pieno accertamento dei fatti, inclusa ove necessario l'apertura di procedimenti penali, per ogni violazione dei diritti umani delle due persone espulse.  Solo in questo modo potrà essere messa da parte ogni accusa di collusione con le autorità del Kazakistan" - ha dichiarato John Dalhuisen, direttore del Programma Europa e Asia Centrale di Amnesty International. Il 29 maggio Alma Shalabayeva e la sua figlia di sei anni, Alua Ablyazova, erano state prelevate d…