Post

Visualizzazione dei post da gennaio 27, 2013

Incontro con 2 candidate alla Camera dei Deputati - Olgiate, 1 febbraio 2013

Immagine
Venerdì 1 febbraio 2013, alle ore 20.45, Olgiate, presso la Sala Civica di V.le Sommi Picenardi, le 2 giovani candidate alla Camera dei Deputati, Veronica Tentori (provincia di Lecco) e Chiara Braga (provincia di Como) verranno intervistate dal giornalista Massimo Rebotti

Vi aspettiamo numerosi.
PD Merate
clikkare l'immagine per ingrandire la locandina


Le bestialità afasciste di Berlusconi

Immagine
Le parole di Berlusconi sul fascismo non sono altro che l’ennesima riproposizione di un vecchio cliché che fa parte di una cultura politica che non è né fascista né antifascista, ma afascista. E’ una cultura condivisa da tanta maggioranza silenziosa italiana. Dietro a tutto questo c’è ignoranza e deformazione dei fatti. Intervista a Giovanni Sabbatucci.

“Sono bestialità”. Se il professor Giovanni Sabbatucci, uno dei massimi storici italiani del fascismo, potesse dare un voto in storia a Silvio Berlusconi molto probabilmente gli darebbe zero. Il professore quasi inorridisce di fronte alle affermazioni dell’ex premier riguardo a Mussolini e ai motivi che lo spinsero ad allearsi con la Germania nazista. Peggio ancora quelle su come avvenne l’introduzione delle leggi razziali.
Andiamo con ordine. Berlusconi ha detto che “Mussolini preferì allearsi con Hitler per timore che la potenza tedesca vincesse”. Si può dire una cosa del genere?
“No, è un’assoluta stupidaggine: se davvero l’Italia aves…

L’Europa bendata alla guerra d’Africa

È impressionante il mutismo che regna, alla vigilia delle elezioni in Italia e Germania, su un tema decisivo come la guerra. Non se ne parla, perché i conflitti avvengono altrove. Eppure la guerra da tempo ci è entrata nelle ossa. Non è condotta dall’Europa, priva di un comune governo politico, ma è ormai parte del suo essere nel mondo. Se alla sterminata guerra anti-terrorismo aggiungiamo i conflitti balcanici di fine ’900, sono quasi 14 anni che gli Europei partecipano stabilmente a operazioni belliche. All’inizio se ne discuteva con vigore: sono guerre necessarie oppure no? E se no, perché le combattiamo? Sono davvero umanitarie, o distruttive? E qual è il bilancio dell’offensiva globale anti-terrore: lo sta diminuendo o aumentando? I politici tacciono, e nessuno Stato europeo si chiede cosa sia quest’Unione che non ha nulla da dire in materia, concentrata com’è sulla moneta. L’Europa è entrata in una nuova era di guerre neo-coloniali con gli occhi bendati, camminando …