Coesione e Responsabilità: l’intervento di Augusto Rimini – circolo di Calco

Secondo intervento sulla Carta Degli Intenti del PD: Circolo di Calco - Augusto Rimini



Dal coordinamento del circolo PD di Calco emerge una esigenza: che si coniughi la parola COESIONE con la parola RESPONSABILITÀ. LaCoesione viene citata implicitamente aIla apertura della Carta di Intenti del PD, Responsabilità è la conclusione della stessa Carta.

L’Italia ce la farà se ce la faranno gli Italiani; inizia così il documento citato e prosegue nominando fra l’altro: il bene comune, l’osservanza delle regole, il rispetto, la fiducia e la speranza. Per “farcela” è condizione preliminare (necessaria ma non sufficiente) che vi sia coesione nel paese, cioè adesione sostanziale ai valori essenziali espressi dalla Carta Costituzionale…


La Responsabilità è di fatto una cor-responsabilità nelle scelte e nella definizione degli obiettivi.

Voglio citare qui due autorevoli saggisti politici, Piero Ignazi (la Repubblica, agosto 2012) e Giuliano Amato (estate 2010 il sole24ore); essi assegnano alla ricostruzione della Coesione il primato fra tutte le emergenze nazionali. Oggi questa parola fa un po’ sorridere di compatimento …. (illusi); ma senza di essa, senza la Coesione, l’operazione “responsabilità” pare, lei sì, illusoria.
Coesione significa, nella accezione (limitativa) qui presentata, avere rispetto per i pareri diversi e fiducia che per strade diverse si cerchi, però, tutti, la via per risolvere i problemi.
Vorremmo sentire da te se e come il Partito può agire concretamente per sviluppare la Coesione nel senso da me sopra indicato.
La Carta di Intenti fa poi alcune precisazioni sulla responsabilità che il PD si vuole assumere e ci piacerebbe averne un approfondimento.
Esso potrebbe essere molto utile per tanti di noi che hanno incertezze sulle scelte da fare nei prossimi mesi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Gino del Boca nuovo segretario!

Serata Mandic - Martedì 12 Dicembre ore 21.00