Post

Visualizzazione dei post da settembre 11, 2011

Silvio, Rai3 e il ridicolo / bis

Più si entra nel dettaglio, più l’ultimo squarcio di berlusconismo si permea di ridicolo. E non stiamo parlando dalla fuga a Strasburgo, dalla manovra fatta sotto dettatura dell’Europa o dalle nuove presunte rivelazioni di avvenenti partecipanti dei bunga bunga. Stiamo parlando dei destini della Rai e degli esasperanti balletti acrobatici intorno al futuro di Serena Dandini, quei tira e molla (dove si molla parecchio e si tira poco) che seguono quelli su Fazio & Saviano, su Santoro e su Gabanelli, sia pur con esiti diversi. Perché è patetico, se non risibile, che qualcuno o chicchessia - che siano primi ministri piuttosto che direttori generali, consiglieri d’amministrazione piuttosto che capistruttura e peones parlamentari - abbia terrore dell’effetto che un programma di delicata satira e di educate interviste come Parla con me possa avere sullo spettatore italiano medio. Oppure è solo Berlusconi, obnubilato dagli antichi fantasmi di Drive In, ad averne reale terror…

Intervento dell'On. Cecilia Carmassi

L'intervento più applaudito durante l'incontro sui tagli al welfare alla Festa del PD di Osnago è stato sicuramente quello dell'On Cecilia Carmassi, componente della Segreteria Nazionale PD e responsabile delle politiche per la famiglia, l'associazionismo e il terzo settore. La sua critica all'azione del governo e alle recenti bozze di manovra finanziaria ha inteso mettere in luce ciò che di culturale sta dietro le cifre e il polverone di questi ultimi mesi di manovre e contro-manovre:
"Il governo usa la crisi mondiale come scudo per qualsiasi proposta venga dall'opposizione. Ai cittadini non vengono solo messe le mani in tasca, ma con questa riforma del welfare gli si toglie anche la sedia da sotto. La chiave di volta culturale è rappresentata dal fatto che il governo ha deciso di non definire i livelli assistenziali di base. Questa destra è grande nel taglio delle spese, ma non lo è - come invece dovrebbe - nel taglio delle tasse. In Italia viene cancella…

"IL SETTORE IDRICO INTEGRATO POST-REFERENDUM: GESTIONE SOSTENIBILE DI UN BENE COMUNE

Immagine
"IL SETTORE IDRICO INTEGRATO POST-REFERENDUM: GESTIONE SOSTENIBILE DI UN BENE COMUNE
Venerdì 16 settembre ore 17.30 Sala Consiliare Comune di Lecco
Scarica il programma

Manovra e relative conseguenze a Lecco e in tutto il Paese

CONFERENZA STAMPA Manovra e relative conseguenze a Lecco e in tutto il Paese
Venerdì 16 settembre ore 10.00
Sede PD - Via Parini, 35 Lecco

L'ultima manovra del Governo Berlusconi sta letteralmente distruggendo il Paese per i contenuti e per il modo con cui è stata condotta. Il Partito Democratico attraverso i suoi rappresentanti illustra le proprie critiche e le proposte alternative improntate a equità e orientate a promuovere lo sviluppo. Interverranno: · Virginio Brivio, Sindaco di Lecco · On. Lucia Codurelli, Deputata PD · Sen. Antonio Rusconi, Senatore PD · Cons. Carlo Spreafico, Consigliere Segretario Ufficio di Presidenza di Regione Lombardia · Dirigenti provinciali del PD Introduce e Modera: Ercole Redaelli, Segraterio Provinciale PD Lecco



Il mio voto in Senato

Sperando di fare cosa gradita ripropongo il mio intervento in Aula al Senato in occasione del voto sul ddl 2548 relativo ai “Contributi enti di ricerca su medioevo”. Seduta di mercoledì 14 settembre, presidente Emma Bonino. “Signora Presidente, onorevoli colleghi, dovremmo comunque rallegrarci tutti perché per la prima volta in questa legislatura la cultura non entra nelle discussioni dell'Aula all'interno di provvedimenti o manovre economiche che prevedono tagli di risorse, scioglimenti di enti di grande rilevanza. D'altra parte, però, già nell'intervento del relatore e in quelli in Commissione suscita evidente perplessità la scelta di ricorrere ad uno strumento normativo primario, come il disegno di legge, per restituire risorse precedentemente ridotte a quattro enti che svolgono ricerche sul Medioevo, quali la Società internazionale per lo studio del medioevo latino (600.000 euro), la Fondazione Ezio Franceschini (450.000 euro), l'Istituto storico…

Estrazione Lotteria Festa Democratica 2011: Biglietti Vincenti

BIGLIETTI ESTRAZIONE FESTA DEMOCRATICA INTERPROVINCIALE LECCO – MONZA/BRIANZA

1° E 149 Viaggio soggiorno all inclusive
2° V172 Navigatore satellitare
3° J341 Fotocamera digitale
4° F779 Trapano elettrico
5° O927 Cellulare Samsung
6° Y975 Caldaia a pressione
7° R683 Macchina da caffè
8° H943 Forno microonde
9° AB634 Lettore multimediale
10° U759 Confezione vini D.O.C.

Per info sul ritiro dei premi chiamare lo 0341.284206

"Altro che in bocca al lupo ragazzi, attenti al lupo, che sbrana la scuola!"

Riapre l'anno scolastico: tagli al personale e al sostegno, classi sovraffollate.
"Altro che in bocca al lupo: ragazzi, attenti al lupo, che sbrana la scuola", ha detto ironicamente Francesca Puglisi Responsabile Scuola Segreteria PD. "Va tutto bene, madama la marchesa - ha proseguito Puglisi - anche per il primo giorno di scuola il Ministro preferisce imbastire fiction anziché raccontare la verità. Il sostegno? In Italia sono 202.000 gli studenti con disabilità, di questi l'85% ha una diagnosi di gravità e, secondo la sentenza della Corte, ha diritto ad un insegnante di sostegno dedicato che non ha".
C'è da aggiungere che "nel computo del tempo pieno (modello educativo che prevede 40 ore settimanali con le compresenze) il Ministro include invece tutti i tempi lunghi che superano le 27 ore settimanali imposte dal ministero. Peccato che ciò che la Gelmini ha distrutto, integrazione ragazzi con disabilità e modello educativo del tempo pieno…

Incidente Francia, Bianchi: "Confermata lungimiranza Referendum"

L’incidente dimostra una volta di più che la bocciatura del nucleare, che il governo voleva riportare in Italia, è stata lungimirante.La produzione di energia nucleare ha in sé dei rischi per la salute e per l’ambiente che non sono eliminabili.Ci auguriamo che questo ennesimo episodio possa smuovere i Paesi che ancora utilizzano centrali atomiche per il loro fabbisogno a seguire l’esempio della Germania e spegnere progressivamente i loro reattori.
La vera strada del futuro è data dall’efficienza energetica e dallo sviluppo delle fonti rinnovabili e su questo è centrata la proposta del Partito Democratico.

Stella Bianchi
responsabile Ambiente del Partito Democratico

Incidente Francia, Gentili: "Parta dall'Italia iniziativa per superare nucleare in Europa"

“L’incendio avvenuto in Francia all'interno di un sito di stoccaggio di rifiuti radioattivi con una vittima accertata e diversi feriti, è doloroso ed allarmante. Il governo italiano deve chiedere alle autorità francesi precise informazioni circa le cause dell’esplosioni, i danni reali provocati, se ci sono state fuoriuscite di radiazioni e che rischi si corrono ancora. Nessuna sottovalutazione e opacità dell’informazione è ammissibile”.
Lo afferma Sergio Gentili, coordinatore forum Ambiente del Pd.“Quello che serve – prosegue Gentili – è una iniziativa italiana in Europa per costruire le concrete condizioni per superare definitivamente il nucleare in Europa e per realizzare un nuovo modello energetico meno inquinante e più sicuro. Sono oramai nazioni intere come la Germania e la Svizzera (oltre il Giappone) che hanno fatto la scelta di superare le produzioni energetiche dal nucleare, e diverse forze sociali, culturali e politiche europee si sono orientat…

Nucleare, Marino: "Serve politica energetica europea"

"Quanto accaduto in Francia dovrebbe far riflettere tutti coloro che, nel nostro Paese, ancora sostengono la sicurezza del nucleare. Oltre ai rischi legati a disastri naturali e incidenti, ci sono elementi pieni di incognite come le scorie radioattive, accumulate prima della chiusura delle quattro centrali italiane, pericolose specialmente per la salute di chi abita in quei luoghi. Non e' un caso che il premio Nobel Carlo Rubbia abbia definito ad esempio il sito di Saluggia, in provincia di Vercelli, come una potenziale bomba ecologica, poiche' conserva a tutt'oggi 5 chilogrammi di plutonio e 230 metri cubi di liquidi radioattivi a pochi metri da un fiume e a 1600 metri dall'acquedotto del Monferrato".
Così Ignazio Marino, senatore del Partito Democratico.
"L'Italia - continua Marino - potrebbe e dovrebbe diventare il portabandiera culturale in Europa per la dismissione delle centrali nucleari, lo smaltimento definitivo delle scorie e per l'elabora…

L'importanza dell'Unità Sindacale

Riportiamo il comunicato stampa che i circoli del circondario Meratese hanno diramato relativamente alla necessità di ritrovare l'Unità Sindacale a fronte della difficile situazione in cui versa l'Italia.


Circondario meratese
9 Settembre 2011

Comunicato: l’urgenza di ritrovare l’Unità Sindacale a fronte della attuale situazione italiana e della manovra finanziaria in corso di approvazione in Parlamento.

Le proposte avanzate dal PD e dalle parti sociali che più hanno a cuore il destino dei lavoratori italiani in merito alle modifiche alla legge finanziaria trovano totalmente d'accordo i circoli PD del circondario meratese.
I circoli intendono quindi ribadire che l'unione delle parti sociali nel difendere i diritti dei lavoratori deve essere posto fra i primi obiettivi delle organizzazioni sindacali per poter sostenere con forza il cambiamento di cui necessita il paese.
Un cambiamento che non è solo arroccarsi sulle proprie posizioni, ma una volontà di concertazione nel trovar…

Festa Democratica Provinciale: Programma Domenica 11/9

Immagine
Programma dell'ultimo giorno delle festa democratica provinciale delle federzazioni di Lecco e Monza e Brianza


clikkare sull'immagine per ingrandire