DIMISSIONI FASSINA, RICHIESTA ASSURDA

Incredulità è dir poco, di fronte alla richiesta di dimissioni di Fassina da parte del senatore Bianco e altri. Una richiesta incomprensibile e fuori da ogni logica democratica, perche' ci si rivolge non a una persona qualsiasi ma al responsabile economico del partito. La discussione e il confronto non mi risulta siano mai stati negati nelle sedi opportune e visto che si parla di 'linea diversa', personalmente mi rifaccio a quanto definito negli organismi eletti, quale l'assemblea nazionale, oppure la conferenza del lavoro tenuta a Genova nel giugno scorso. Ora il partito è chiamato a rispondere con grande capacità e spirito unitario a questa nuova fase per il bene del nostro Paese, la fiducia che il Pd ha riscosso è un segnale estremamente positivo, non c'e' bisogno di chi invece pensa ad altro e non usa neanche un minimo di buon senso, prestando così ancora una volta, il fianco a comportamenti volti al mettersi in mostra, a pensare solo alla propria immagine e non a quella dell'intero partito. Comportamento questo si', nettamente in contrasto viste le dichiarazioni unanimi del Partito dopo aver finalmente ottenuto un grande risultato con l'allontanamento di Berlusconi da palazzo Chigi e per essere stato determinante nel dar vita al governo Monti.

Lucia Codurelli
deputato gruppo PD
commissione lavoro Camera dei Deputati

Commenti

Post popolari in questo blog

Un po' di chiarezza sull'eccidio di Valaperta

Assemblea Circolo PD Merate - 16 Settembre 2017